Decreto PNRR, s’impone la disinformatia ai social degli Statali

Fate attenzione a scrivere sui social. Potreste rischiare il licenziamento d’ora innanzi ad esercitare liberamente il vostro diritto di critica all’organizzazione degli uffici. Nel nuovo DL approvato infatti, ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, del cui testo possiamo anticipare soltanto una bozza perche’ in Italia, come da prassi consolidata, il Governo dapprima annuncia una Legge e poi si riserva di rendere noto ai cittadini il testo con comodo ad uso e consumo delle forze composite di maggioranza, ha infilato anche modifiche ed integrazioni al codice di comportamento del pubblico impiego. Un intero articolato, il cui autore possiamo ben immaginare, introduce il principio del corretto utilizzo delle tecnologie informatiche e dei mezzi di informazione e social media, al fine di tutelare l’immagine della pubblica amministrazione. In buona sostanza, il dipendente pubblico che ha in uso un profilo facebook, twitter, instagram e finanche una messaggistica istantanea del tipo whatsapp, avrà un solo modello di riferimento, la Pravda, per esprimere le proprie opinioni, valutazioni o critiche al regime datoriale. Divertirsi con leggerezza; assecondare liberamente le proprie convinzioni o fustigare direttive, disposizioni, fuori dall’attività di servizio anche in conversazioni di messaggistica private, ci esporrà a rischi gravi. Basterà che un Giuda, che credevate collega fidato ed amico, passi il link al datore di lavoro e accadrà quel che solamente in Russia pensavamo potesse accadere: sarete sottoposti a procedimento disciplinare col rischio concreto di essere licenziati per aver sollevato dubbi o perplessità circa la conduzione della vostra Amministrazione. Quindi d’ora in avanti fate attenzione, se volete continuare a curare la vostra pagina facebook, dovrete scrivere come piace al Governo; al vostro Sindaco; al Presidente di Regione e quant’altri. Docili, educati e politicamente correttissimi. Altrimenti preparatevi a cambiare mestiere, magari aprite una partita iva, se amate esprimere democraticamente il vostro pensiero libero per amore di verità. Evidentemete Putin ha fatto scuola e per fortuna che alle nostre latitudini il clima e’ mite, almeno abbiamo scampata la Siberia.

(Visited 91 times, 1 visits today)

Lascia un commento