Campania, prima Regione a dotarsi di una Legge che scuote i burosauri dormienti

ottobre 3, 2015 at 1:12 admin

La Regione Campania si è dotata di norme attive per scuotere i Dirigenti dormienti, quei tipi di burosauri che trattengono le pratiche nel cassetto in attesa di autorizzazioni e pareri vero e proprio macigno posto a soffocare lo sviluppo economico. Accolta con riserva dalla CGIL, diversamente non si poteva immaginare d'altronde, la nuova Legge Regionale sulla semplificazione amministrativa stabilisce all'art.11 che sia trattenuta la quota di stipendio variabile e di risultato, a quei dirigenti che non chiudono entro il termine perentorio di 90 giorni il procedimento avviato di competenza o che, sempre in violazione della Legge, richiedono agli utenti la produzioni di certificazioni ed atti già in possesso della PA che viceversa, vanno acquisiti d'ufficio. La Campania quindi si rimette in linea con lo spirito della riforma e soprattutto, segna nel dettaglio, nero su bianco, i casi per i quali lo stipendio legato ai risultati NON può essere in alcun modo elargito come è purtroppo accaduto fino ad ora aggirando le norme già precisate dalla riforma Brunetta (fonte)

Posted in: attualità | locali

Tags: , , , , , , , ,