Porno, calcio e scommesse, 2 milioni all'anno buttati via dai cellulari di servizio assegnati a Dirigenti e Politici

agosto 20, 2017 at 9:29 admin

La Commissione Parlamentare di inchiesta sul livello di digitalizzazione e innovazione delle PA ha richiesto a Telecom Italia i tabulati di traffico di tutte le SIM intestate agli uffici pubblici ed assegnate a dirigenti, funzionari e personale politico. Quello che ne è venuto fuori è un quadro desolante di sciatteria, sperpero e spregio del senso civico e dello spirito di servizio. I rapporti di traffico dati, chiamate ed SMS infatti, confermano il grado di declino della nostra Repubblica difficilmente smentibile dagli interessati a meno di non voler chiudere gli occhi e le orecchie assaliti dal senso di colpa che ci rende un pò tutti complici. Dai cellulari di servizio, dirigenti, funzionari e personale delle segreterie politiche è risultato che sottoscrivono abbonamenti a "sexyLand"; "porno Erasmus; "video hard casalinghi". Tra i romantici e sognatori si distinguono quelli che sperano in un futuro migliore per il nostro paese e si abbonano, sempre a spese dello Stato, a "dillo alle stelle". In un paese con sessanta milioni di commissari tecnici di certo non potevano mancare i tifosi di calcio che a spese di pantalone si lasciano scappare il ditino sulla tastiera per abbonarsi a "serie A Tim". E siccome si è voluto fare degli italiani un popolo di cuochi e camerieri, vanno alla grande anche gli abbonamenti a "pronto in tavola". D'altronde, dopo la tasca, è la "panza" la preoccupazione maggiore da soddisfare per i nostri compatrioti contemporanei. Possibile che tra gli impiegati dello Stato che godono di servizi esclusivi come il cellulare gratis mancassero delle persone serie e responsabili? Non era possibile evidentemente, infatti si è scoperto che dal cellulare amministrativo partono ordini di acquisti in internet banking; lunghe chiamate ai call center Sky; acquisti di biglietti ticketstone per concerti e spettacoli. Per finire, il buon cuore dei milioni di fedeli incoraggiati alla solidarietà da Papa Francesco, risponde con migliaia di SMS in contribuzioni volontarie di beneficenza a carico dell'erario medesimo. Tutta questa grande fantasia artistica e bontà d'animo, costa allo Stato e dunque precisiamo, alle tasche di tutti noi poveracci che la SIM carichiamo stornando il dovuto dal nostro stipendio, 2 milioni di euro all'anno!! A confermarlo non senza pudore, Paolo Coppola deputato Presidente della Commissione Parlamentare d'inchiesta sugli sprechi informatici...

[fonte]

Posted in: attualità

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2016, sanzioni ai dirigenti affezionati alla carta e sindacati all'attacco sui rinnovi contrattuali

gennaio 2, 2016 at 12:45 admin

Quello appena iniziato, sarà un anno ricco di novità per la Pubblica Amministrazione. A metà gennaio dovrebbe partire il primo blocco di Decreti attuativi della riforma Madia che hanno i punti nodali nel piano di digitalizzazione della PA e nella riorganizzazione dei servizi pubblici locali con l'apertura ai privati nel settore della gestione smaltimento rifiuti oggi, esclusiva in capo alle partecipate comunali. Quella del 2016 si preannuncia inoltre, come una lotta senza quartiere alle ultime sacche di resistenza digitale: sono previste sanzioni ai dirigenti che ostacoleranno il piano nazionale di digitalizzazione. L'ultimo Decreto attuativo della Delega Madia sarà quello dedicato alla riorganizzazione del Pubblico Impiego che vedrà la luce dopo il confronto coi sindacati sull'annoso tema dei rinnovi contrattuali bloccati da sei anni e che inevitabilmente toccherà anche le nuove regole sulla mobilità del personale. Il sindacato unitariamente ha già annunciato di partire all'attacco perché considera del tutto insufficiente la dote appostata nella Legge di Stabilità per rinnovare i contratti pubblici. La mancanza di risorse d'altronde, è stata la causa che ha sospeso la revisione della riforma Fornero e la previsione di clausole di flessibilità in uscita. Intanto il MEF ha diramato l'indicazione a tutte le Amministrazioni di tenere alta la guardia della spesa...(fonte)

Posted in: attualità | General

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,