Francesca Saudino, una cima vincitrice di concorso che la Buona Scuola mantiene disoccupata

ottobre 1, 2016 at 11:31 admin

43 anni, avvocato col pallino dell'insegnamento. Francesca Saudino, ha trascorso l'estate a preparare il concorsone e si è classificata prima in Campania, vincitrice di cattedra in diritto ed economia. Quella che in altri tempi si sarebbe detta una vera cima, particolarmente vocata all'insegnamento. A fregarla però ancora una volta l'ennesima riforma che a parole doveva premiare i meriti, ma che in questo caso nei fatti si è rivelata una "pessima scuola" perché ha consentito che la cattedra le venisse soffiata dai colleghi professori immessi in ruolo senza concorso e dai colleghi rientrati in Campania dal nord con la mobilità. Costituzione alla mano, anche per Francesca non c'è altra alternativa che ricorrere per vie legali. I diritti dei "bravi e meritevoli", devono avere la precedenza sui "diritti politici" ed allora qualcuno immesso in ruolo per via amministrativa o trasferito per mobilità, deve cederle il posto. I giovani non vanno ingannati dallo Stato, a maggior ragione quando giovani non sono più a forza di studiare...[fonte]

Posted in: scuola

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Concorso a cattedre, una falla nella buona scuola apre alla gragnuola di ricorsi

aprile 2, 2016 at 2:57 admin

Anief all'arrembaggio, la falla dei commi 79 e 80 nella buona scuola (L. 107/2015), apre alla gragnuola di ricorsi degli esclusi dal concorso docenti 2016-2018. Sono quindici diverse categorie di candidati ai quali è stata interdetta la partecipazione al concorso da un cervellotico regolamento che ha fissato i requisiti di accesso al concorso a cattedre a partire dagli aspiranti non abilitati per continuare col mancato riconoscimento del servizio di 180 giorni prestato in maniera non consecutiva. Il Presidente Pacifico dell'Anief si dice sicuro di aver messo l'Avvocatura dello Stato all'angolo, sarà infatti arduo dimostrare dinanzi al giudice che i candidati non abilitati non possono partecipare al concorso mentre la "buona scuola" prevede il principio della chiamata diretta di docenti designati dal Dirigente scolastico sulla fiducia anche se privi del titolo abilitante. Si calcolano in 20.000 i ricorrenti ai quali prevedibilmente il Miur sarà precettato di offrire una possibilità di guadagnarsi una cattedra al concorso 2016-2018 (fonte)

Posted in: scuola

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,