Statali, il Governo offre soli 12 euro, i rinnovi slittano al 2021

Statali, la Dadone offre 12 euro di aumenti mensili per rinnovare i Contratti pubblici. Tanto infatti ha scritto il Governo nel NaDef, la nota di aggiornamento del documento di economia e finanza, vale a significare le linee programmatiche della prossima Legge di Stabilità. Le risorse reperite per sostenere gli stipendi degli Statali ammontano in realtà a 1,8 miliardi totali. Di questi, 20 euro vanno a finanziare la indennità di vacanza contrattuale; altri 20 euro circa vanno a finanziare il perfezionamento a regime dell’elemento perequativo per i redditi fino a 26.000 euro l’anno; infine restano 12 euro in media per firmare i rinnovi dei Contratti pubblici. Viste le premesse, il sindacato unitario vede difficile la chiusura dei rinnovi entro il 2020 a maggior ragione perché chiede non solamente risorse aggiuntive per stabilizzare i precari, ma anche per finanziare il nuovo ordinamento professionale cioé, la modifica e valorizzazione di profili e classificazioni economiche. Ai conti della serva, mancano quindi ancora circa tre miliari. Tutto lascia pensare che per vedere costrutto, sui contratti se ne riparlerà il 2021

fonte

(Visited 12 times, 1 visits today)

Lascia un commento