Bongiorno: quota 100, turn over, assunzioni straordinarie cambieranno il sangue degli uffici pubblici

E’ sangue anemico, quello che lavora negli uffici pubblci italiani. E’ sangue vecchio che frena l’unica strada percorribile per il cambiamento: la digitalizzazione che sta a significare semplificazione per cittadini ed imprese. L”informatizzazione dei sevizi pubblici come strumento efficace per disarmare la burocrazia borbonica che l’ingessa e li rende un corpo estraneo alla società. Una battaglia solitaria ingaggiata coi commi e regolamenti questa che denuncia la Bongiorno. Una guerra combattuta e persa con onore anche da alcuni suoi predecessori, un nome su tutti: Renato Brunetta. La Bongiorno però si dice convinta di farcela stavolta: abbiamo messo nella Legge di bilancio tutto l’occorrente per cambiare il sangue alle Pubbliche Amministrazioni : turn over al 100%; quota 100; ed un piano di assunzioni straordianarie che andrà ad aggiungersi e per il quale è già stanziato il finanziamento con poco meno di un miliardo tra il 2019 ed il 2021. Saranno assunzioni mirate a competenze per le quali c’è assoluto bisogno: informatici, per la gestione digitale su larga scale dei servizi; economi esperti in finanza ed impiego dei fondi strutturali; sicurezza; operatori della sanità.

fonte

(Visited 18 times, 1 visits today)

Lascia un commento